Poesia fuori posto

Fuori posto

Poesia fuori posto

È sempre il momento perfetto per sorridere
Anche se il fango non ti riconosce mai
È giusto così, tanta roba ma per pochi.
Ti senti un disastro in tante cose
Ma ogni tempesta vedi trasformare in sole.
Hai un cuore che batte e fa ballare chiunque
Ascolti come roccia forte e impossibile da rompere
E non chiedi nulla per te, ma solo a te.
Assomigli a tavoli che provano a contenere troppi libri
Assomigli ad un pavimento pieno di colori e pennelli
Che mai vorresti pulire, perché a te piace così.
Dimentichi le persone di merda e le cose cattive
Pensi di meritare solo il bene, anche se hai cicatrici.
Bevi vino rosso per sentirti intera con te stessa
Ti manca sempre il mare e le cose che non conosci.
Sei bella come un dipinto famoso
Come un caffè in una moka appena piena
Come delle guance rosse di imbarazzo.
Dici di non farcela più, eppure poi ti fai felice in qualche modo.
Vedi ogni colore e speri di evadere sempre
Per nutrire un’anima intossicata dall’ignoranza
Che non capisci come possa esistere
In un mondo pieno di sole e sete.
Fai caso a tutto: una vista stupenda che ti rende felice
Ma che nessuno nota, preferendo una squallida disco.

Continua a seguirmi, sempre qui, su: Liberamando! Poesia fuori posto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *